image

Servizio Civile

imageProgetto Servizio Civile Comune di Pietrapertosa

Titolo: Pietrapertosa, una pietra preziosa, accoglienza turistica nel borgo

Settore: Educazione e Promozione Culturale

Obiettivi del progetto

L’intervento progettuale proposto è finalizzato a sperimentare l’attivazione di sportelli informativi e di accoglienza in cui possano essere soddisfatte le necessità rilevate all’interno della comunità promuovendo interventi volti al raggiungimento dei seguenti obiettivi generali:

  • rispondere all’esigenza di sperimentare nuovi servizi (informazionee accoglienza) destinati ai visitatori nelle aree del territorio comunale;
  • rendere più appetibile il territorio comunale sotto il profilo turistico, attraverso una offerta diversificata di servizi e opportunità;
  • sviluppare una comunicazione più capillare e mirata dell’offerta turistica;
  • promuovere un turismo qualificato e sostenibile interessato a godere delle bellezze storiche, architettoniche e culturali del territorio, attraverso una conoscenza approfondita e diffusa delle sue emergenze, delle sue tradizioni e della sua storia;
  • valorizzare le risorse umane che operano nel settore;
  • rafforzare e ampliare la rete di “attori” del territorio che si occupano della promozione turistica;
  • realizzare campagne di valutazione dei bisogni e delle aspettative espresse dai visitatori presso lo sportello informativo e di accoglienza per il miglioramento dei servizi culturali e turistici;
  • coordinare la progettualità e le iniziative degli operatori pubblici e privati presenti sul territorio comunale offrendo tutti i supporti necessari per la realizzazioni di progetti ed iniziative;
  • sostenere una politica di “marketing” del territorio;
  • promuovere campagne di comunicazione e di informazione sul tema del turismo ambientale sostenibile attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori interessati.
Gli obiettivi specifici che scaturiscono dall’attenta analisi di quelli generali sono:

  • ampliare le funzionalità degli sportelli informativi attraverso la gestione delle ricerche e degli aggiornamenti in “tempo reale” delle informazioni turistiche;
  • migliorare e qualificare le informazioni generali sulle località e sull’ambito territoriale di riferimento e in particolare su: servizi per la sicurezza, sanitari, trasporti pubblici e privati, beni culturali, eventi e spettacoli, ambiente e natura, sport, ristorazione, altri servizi pubblici, servizi professionali, ecc.;
  • migliorare l’assistenza e la consulenza per la predisposizione di programmi di soggiorno e di visita personalizzati;
  • migliorare la qualità dell’accoglienza e dell’assistenza per turisti disabili con bisogni speciali attraverso l’istituzione di un centro di ascolto e tutela del turista, ufficio reclami;
  • censire e rilevare informazioni di tipo generale per la creazione di un archivio dati;
  • qualificare la consulenza alle imprese e agli enti locali per le più elementari azioni di comunicazione di promozione e accoglienza;
  • predisporre schede informative sui servizi a disposizione del turista;
  • raccogliere informazioni per la produzione di calendari tematici di eventi in programma nelle località dell’ambito di riferimento;
  • sostenere un utilizzo migliore e più organico delle diverse strutture e dei diversi servizi che operano nel settore;
  • costruire alleanze promozionali tra tutti gli attori del tessuto sociale ed imprenditoriale interessati;
  • dilatare e far crescere il senso sociale e civile del volontariato e della solidarietà;
  • recuperare e impiegare energie nuove e nuove professionalità che possano trovare in loco concrete opportunità di formazione;
  • costruire, con i più giovani, concrete possibilità di incontrare e di conoscere il mondo della cultura storico, artistica, ambientale, etc.
  • raccogliere e sistematizzare dati statistici sul movimento turistico.

Criteri di selezione

Per la selezione questo Ente adotterà i criteri e le modalità di selezione previsti dal sistema di selezione dei volontari approntato dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile e approvato dal Direttore Generale con il DPCM 173/2009.
Per i colloqui individuali verrà utilizzata la scheda di valutazione per l’ammissione al servizio civile nazionale dal sistema selezione dei volontari approntato dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile e approvato dal Direttore Generale con la determinazione n. 173/2009.

Posti disponibili e sede di svolgimento

Posti disponibili n. 4
Sede di svolgimento: Comune di Pietrapertosa

Attività d’impiego dei volontari

I volontari del Servizio Civile saranno coinvolti a supporto della realizzazione delle attività previste ponendo in essere, autonomamente, tutte le necessarie attività riguardanti il compito specifico assegnato ed opereranno unitamente ad altre figure professionali e volontarie, al fine di intraprendere un percorso di crescita e arricchimento personale, oltre che a sviluppare competenze professionali, generali e specifiche.

Per tutti i volontari è prevista la partecipazione a:
  • incontri settimanali con l’Operatore di Progetto;
  • incontri di équipe di programmazione e progettazione delle attività durante i quali i volontari potranno confrontarsi con le altre figure professionali e volontarie coinvolte e riportare le proprie osservazioni circa il lavoro svolto;
  • incontri di formazione generale e specifica;
  • supporto nella rilevazione e analisi dei risultati attesi del progetto;
  • collaborazione nella stesura del
  • report finale del progetto.
Di seguito il ruolo e le attività previste per i volontari del Servizio Civile, con nell’ambito delle Azioni specifiche proposte:

Azione: Sportello informativo per il potenziamento ed implementazione servizi:
  • affiancamento agli Operatori degli sportelli informativi nella raccolta e sistematizzazione di dati/informazioni;
  • attività di supporto nella pianificazione e nella organizzazione delle attività programmate;
  • raccolta di materiale per la realizzazione delle attività programmate;
  • organizzazione, in collaborazione con gli operatori ed altri volontari di attività distribuzione di materiale divulgativo.

Azione: Attivazione rete sociale
  • affiancamento agli operatori della Pro Loco, della Società Consortile Volo dell’Angelo, del Parco Regionale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane e dell’Ass. Vola Protezione Civile Pietrapertosa nella programmazione delle attività di organizzazione della rete sociale

Eventuali requisiti richiesti

Oltre quelli richiesti dalla legge 6 marzo 2001, n. 64, non si prevedono ulteriori requisiti d’accesso, favorendo in questo modo l’adesione potenziale di tutti i giovani.

Condizioni di servizio e aspetti organizzativi

Numero ore di servizio settimanali dei volontari, ovvero monte ore annuo: Ore 1.400
Ore settimanali obbligatorie: 12
Giorni di servizio a settimana dei volontari: 6

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio
Durante il periodo di servizio i volontari dovranno garantire:
  • flessibilità oraria;
  • disponibilità ad interagire con rappresentanti istituzionali e/o del tessuto associativo e sociale del territorio comunale e non
Inoltre, i volontari, saranno chiamati al rispetto del codice di comportamento previsto per i dipendenti dell’Ente ospitante.

In particolare essi dovranno:
  • Osservare le norme in materia di sicurezza e di ambiente di lavoro;
  • Rispettare il segreto d’ufficio nei casi e nei modi previsti dalle norme vigenti;
  • Adempiere alle formalità previste per la rilevazione delle presenze

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Il percorso che i volontari affronteranno nell’espletamento del servizio civile, che si caratterizza come un mix tra servizio guidato e formazione sulle aree tematiche che caratterizzano il progetto, permetterà loro di acquisire conoscenze specifiche nella mappatura delle strutture e dei servizi turistici presenti sul territorio e nella creazione di materiale informativo e promozionale.

L’insieme di queste attività consentono, inoltre, ai volontari di acquisire un set articolato di competenze di base, trasversali e professionali che contribuiranno ad elevare la qualità del curriculum del volontario e a migliorare la sua professionalità nel settore di impiego.

Le competenze e le professionalità acquisibili dai volontari saranno certificate e riconosciute dalla LAB (Agenzia regionale Lavoro e Apprendimento Basilicata), per il tramite del Centro per l’Impiego competente in materia.
Questo Ente ha stipulato con la LAB un accordo che si allega al progetto.

Formazione specifica dei volontari: 72 ore

La formazione specifica che permetterà al volontario di acquisire le conoscenze, le capacità e le abilità necessarie per poter essere parte attiva del progetto e protagonista delle azioni in esso previste.

Inoltre, essa consentirà al volontario da un lato di entrare nel vivo delle attività da svolgere e, dall’altro, di avere competenze spendibili alla fine del percorso di servizio civile sia nel mondo del lavoro che nella sfera personale e vuole mettere i volontari nella condizione di:
  • Acquisire informazioni e competenze relative al lavoro in team, alle tecniche di lavoro in gruppo e alla leadership;
  • Acquisire informazioni sulla Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • Sapere relazionarsi con gli utenti/fruitori e consumatori delle emergenze storico, artistiche ed ambientali;
  • Saper organizzare e gestire interventi di divulgazione informativa sul territorio;
  • Saper gestire percorsi di divulgazione ed informazione turistico e culturale.
Il percorso formativo è articolato in 5 MODULI il primo dei quali é dedicato alla Sicurezza ed in particolare alla formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari nel progetto di Servizio Civile.
Home×